Da HP la macchina digitale che ti fa bello

Apprendo oggi che l’Hewlett-Packard ha realizzato delle macchine fotografiche digitali con una funzione molto particolare: lo Slimming (il dimagrimento).
Tale alterazione dell’immagine avviene in tempo reale (subito dopo lo scatto) tramite un particolare algoritmo che riconosce le sagome e le restringe lasciando inalterato lo sfondo.
Apparte le varie implicazioni filosofiche tipo “La magrezza non fà bellezza”, ritengo che uno strumento del genere sia un’arma a doppio taglio; vi è mai capitato di vedere le foto di qualche anno fà e deprimervi difronte agl’inevitabili effetti dell’età che avanza e della forza di gravità? Beh, pensate se vi succedesse anche guardando le foto di una settimana prima?!

HP Slimming

Mi chiedevo se qualcuno di voi ne ha già una di queste macchine fotografiche e se la trova utile.
Personalmete resto in attesa che qualcuno sviluppi un algoritmo anche per le stempiature!

Info su 

Appassionato di tecnologia e programmazione. Attualmente ritirato alla vita bucolica in Umbria

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *