Warning: trim() expects parameter 1 to be string, array given in /home3/pukos/public_html/simonerodriguez.com/wp-content/plugins/easy-nivo-slider/3rd-party/filosofo-custom-image-sizes.php on line 61

Individuare le cartelle ruba-spazio su OSX

E così ho finito lo spazio anche su OSX… in 3 mesi! Complice “lo sfizio” di acquistare un velocissimo disco SSD ho dovuto accontentarmi di 250Gb per contenere la spesa.

Considerato che provengo da uno spazio da 500gb , considerato anche che alcuni meccanismi di OSX non li ho ben capiti (es. la libreria di iPhoto) ho esaurito lo spazio in brevissimo tempo, nonostante in disco di rete NAS dove archivio una buona parte del mio materiale.

Qualcosa non mi quadra, qualcosa sta occupando più spazio di quanto mi renda conto. Cosa fare? Come rintraccio le cartelle giganti che rubano lo spazio?

Per OS X ci sono molti analizzatori di spazio e sono quasi tutti ottimi, ciò nonostante mi sento di consigliarvi  Disk Inventory X che offre molte informazioni unite ad un’ottima funzionalità… a costo zero!

Il software all’avvio permette di selezionare il disco (e la sottocartella) da controllare del quale creerà una mappa cliccabile dei dati: dimensioni diverse in base allo spazio occupato e con colori diversi in base al tipo di file.
Cliccando un elemento sulla mappa sarà possibile visualizzare informazioni aggiuntive oppure aprire il percorso nel finder per potervi accedere e “porre rimedio”.

Nel mio caso, ad esempio, la cartella di iPhoto (46 gigabyte su 250 totali) salta immediatamente all’occhio perché viene rappresentata con un grande rettangolo. Allo stesso modo altre cartelle “ruba spazio” saltano subito all’occhio.

Anche se io preferisco questa visualizzazione grafica possibile rappresentare gli stessi dati in modo testuale per poterli poi ordinare per dimensione. Sono inoltre a disposizione tante opzione per aiutarvi nella difficle operazione di recuperare spazio su OSX.

Sito web per il download: Disk Inventory X

Per completezza cito alcune altre valide alternative che ho provato:

DaisyDisk ($ 10) è quello preferito da molti utenti Mac. Offre una visualizzazione a disco che alcuni trovano più facile da leggere (sicuramente più accativante). DaisyDisk è ben fatto ma è a pagamento e considerato che si tratta di un genere di app che si esegue raramente (una volta ogni sei mesi?!) ha più senso preferire le controparti gratuite.

GrandPerspective (free) è molto simile a Disk Inventory X, ma non del tutto all’altezza. L’interfaccia è un pò datata anche in effetti l’applicazione funziona perfettamente funzionante ed anch’essa offre statistiche sull’utilizzo del disco, ma non dà una visione d’insieme  (come Disk Inventory X e Daisy Disk) e quindi non è sempre di facile lettura. Se  Disk Inventory X non vi ha convinto, potreste decidere di dare una possibilità a GrandPerspective.

Vi confesso che per me Disk Inventory  X è stato amore a prima vista, forse perché mi ricorda Space Sniffer che utilizzavo su Windows, e quindi ve lo consiglio vivamente!

Avete alternative da consigliare?

Info su 

Appassionato di tecnologia e programmazione. Attualmente ritirato alla vita bucolica in Umbria

One Response to “Individuare le cartelle ruba-spazio su OSX”
  1. Ava 24 luglio 2014

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *