Truffa melashop.it

Ho da poco ricevuto questa email che conferma tutti i dubbi che avevo sul sito Melashop.it

Brava Gente,

E’ il momento dei saluti, e almeno mi sembra corretto chiarire le cose per
togliere ogni dubbio.
Il sito melashop.it è un sito inventato, io sono uno qualunque che ha avuto
l’occasione di fare due soldi per sopravvivere e ne ho approfittato.
Faccio schifo? Si, lo so, ma oggi in Italia vige la legge del più forte, se
non lo sei muori e basta. Ho cercato lavoro, un qualunque lavoro anche da
500 euro al mese, un anno intero, senza trovarlo, avendo oltre a tutto 4
figli da sfamare, anche se logicamente adesso a voi non ve ne frega nulla,
vorreste solo uccidermi, ma forse un giorno vi troverete nella mia
situazione e lo farete anche voi avendone l’occasione oppure morirete di
fame, scelta vostra. Questa occasione mi è stata data da un portatile,
già, adesso si fa interessante, un tipo, il signor Morleo che è in bocca
al mondo e che io non conosco manco di vista, ha sbadatamente abbandonato il
portatile ed io che avevo bisogno di soldi ho gradito la cosa. All’interno
ho trovato tutti i dati di accesso alla ditta ed al conto corrente on line
della stessa, fantastico, allora mi è venuta l’idea di come usarlo, ho
creato il sito. Già, sono un bastardo, ma almeno mi è rimasta un po’ di
coscienza e non voglio creare problemi a questa persona che ha solo avuto la
sfortuna di essere poco attenta, per i vostri soldi, beh! Voi avete perso
una piccola somma, nella vita si buttano soldi tutto il tempo, basta pensare
ai fumatori, 200 euro al mese buttati in fumo ed in altre mille cose, quindi
potete sopravvivere anche a questo ed io potrò dare da mangiare ai pargoli,
se vi avessi chiesto una donazione di 10 euro a testa per aiutarmi a
sopravvivere il 90% di voi non l’avrebbe fatto, quindi me li sono presi.
Ah! Non rispondete o inviate e-mail che ho comunque cancellato la web mail e
non arriverebbe nulla, accettate il fatto compiuto, un’altra volta vi
consiglio di non cercare di risparmiare pochi euro e di andare ad acquistare
da Unieuro la merce, io dal loro sito l’ho presa e scontata.
Per il resto inutile cercarmi, ho utilizzato solo connessioni internet
pubbliche con accesso da Sim “trovata” non mia logicamente, sono stati
utilizzati anche molti proxy e nessun prelievo diretto delle somme, come
anche la carta utilizzata per l’acquisto del dominio ecc. quindi
perdereste solo il vostro tempo, ed alla fine io direi di cercare un po’
di comprendere anche la mia pessima situazione che mi ha portato a fare
quello che adesso confesso, spero che non succeda anche a voi di arrivarci.
Vi auguro comunque buone ferie e questo vi aiuterà ad abbandonare l’on
line ed a tornare nei negozi fisici che hanno tanto bisogno di ritornare in
vita, distrutti ormai da tutte queste immense aziende on line.
Questo è quanto, addio.
Questo indirizzo Email ci è stato fornito da uno dei nostri Clienti. Se il
presente messaggio è stato ricevuto per errore, inviare una Email a
Info_Ordini@melashop.it

Email inviata in ossequio alle vigenti norme e disposizioni in materia, non
desiderando più ricevere email è possibile richiedere la rimozione a
questo indirizzo.

 

Io l’ho scampata per poco. Stavo valutando l’acquisto di un televisore ma alcuni fattori proprio all’ultimo mi hanno fatto desistere: Il pagamento con il bonifico, i prezzi un pò troppo bassi (ma comunque credibili) ed la grafica del sito approssimativa e poco professionale. Che culo!

Volevo fare 3 considerazioni su questa brutta storia:

1 – La gente è tanto diffidente in merito agli acquisti con carte di credito e paypal quando invece in queste situazioni ti tutelano al 100%!!!

2 – Mi sembra poco credibile sta storia. Ma secondo voi uno perde il portatile e per settimane non cambia l’accesso al proprio conto in banca? Gli arrivano soldi e non si accorge di nulla.
Non vorrei fosse il vero titolare che pensa di scamparla fingendo di aver smarrito il portatile…

3 – La polizia (postale) se vuole ti rintracciarlo ci riesce anche tramite proxy, garantito!

Sul sito truffeonline.net si era già paventata l’ipotesi di un sito scam, ma lo pseudo proprietario si era persino permesso d’intervenire per difendere il suo onore e quello del suo sito… che faccia tosta! Da stamattina, proprio su questo post campeggia lo stesso testo che ricevuto in email insieme alla rabbia della gente!

AGGIORNAMENTO 28/07/13
In verità grosse novità non ci sono, però gli utenti si stanno unendo ed organizzando con le indicazioni necessarie per fare denuncia che è al momento la sola unica cosa rimasta da fare… ma va assolutamente fatta anche se avete perso pochi soldi!
Capisco che siamo tutti un pò disillusi e dispiaciuti ma avere giustizia (e forse il denaro indietro) è possibile, quindi provateci: stampate tutto il materiale che avete in merito al vostro ordine e recatevi in qualsiasi commissariato di zona della Polizia!

Stay tuned per aggiornamenti!

Info su 

Appassionato di tecnologia e programmazione. Attualmente ritirato alla vita bucolica in Umbria

253 Responses to “Truffa melashop.it”
  1. puntina 27 ottobre 2014
  2. Tiziana 14 novembre 2014
  3. Gabriele 14 novembre 2014
    • Fulvio 15 novembre 2014
  4. Sandro 15 novembre 2014

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *