Modifiche al sistema di feedback di eBay… ci siamo!

A circa un mese dal tanto discusso annuncio sulle nuova politica di gestione dei feedback, eBay ha oggi comunicato l’aggiornamento del sistema per introdurre tali novità.

Ripercorriamo brevemente la cronologia di questa storia che ha alzato un vero e proprio putiferio nella comunità dei venditori internazionali di eBay:

7 Febbraio 2008 – eBay annuncia che i feedback diventeranno asimmetrici, ovvero solo gli acquirenti potranno rilasciare feedback positivi e negativi, mentre i venditori potranno rilasciare SOLO feedback positivi oppure non rilasciarli. Questo perché è diventata pratica normale da parte dei venditori, di aspettare il feedback dell’acquirente prima di rilasciare il proprio.

Ciò ovviamente incute negli acquirenti una sensazione di “ricatto” tale che gli acquirenti evitano di rilasciare feedback negativi (seppur motivati) per paura di essere ripagati con la stessa moneta… e chi “bazzica” su eBay sà benissimo che è così!

18 Febbraio 2008 – I venditori scandalizzati dalla nuova possibile gestione dei feedback, grazie al tam-tam di internet propongono ed attuano uno sciopero (fino al 25 febbraio) che nonostante la solidarietà generale ottenuta, non sortisce gli effetti desiderati. eBay rimane impassibile.

Poi silenzio o quasi, fino al fatidico momento…

21 Maggio 2008 – eBay annuncia l’aggiornamento del sistema (con possibili disservizi) dei feedback come annunciato precedentemente.

Insomma ci siamo, i venditori non potranno più ricattare o comunque utilizzare i feedback come strumento per offendere/difendere, dipende dai punti di vista.

Si perché la questione verte proprio sui punti di vista:
Secondo i venditori i feedback servono per tutelarsi da scorretti o puntigliosi acquirenti che anche difronte ad assurdi dettagli tendono a rilasciare feedback negativi.
Secondo gli acquirenti i feedback dei venditori servono solo a ricattarli anche nel caso in cui la transazione non fosse soddisfacente.

Da che parte sta la ragione? Ovviamente è solo la mia opinione, ma mi sembra più che scontato che l’acquirente, comprando a scatola chiusa e pagando in anticipo, ha diritto di ricevere subito il suo giudizio poiché ha assolto COMPLETAMENTE al suo dovere!

Riconosco che possono capitare acquirenti puntigliosi che rilasciano pareri negativi per motivi assurdi (sul forum, un venditore raccontava di un feedback negativo preso perché il piumino venduto aveva le piume grigie invece che bianche) ma questo non è un motivo valido per mantenere in piedi un sistema di giudizi omertoso che di fatto rendeva inutile ed aleatorio il sistema di giudizi in se stesso: se non posso dare un voto libero da condizionamenti, che lo do a fare?

Ci tengo a precisare che sono anche un venditore e che in parte capisco le problematiche che si innescano al momento della vendita -> pagamento -> spedizione -> ricezione del feedback. Fino alla conclusione della transazione, seppur in buon fede, non si sà mai cosa aspettarsi. Però la situazione di chi compra è molto peggiore!

Allora dico a tutti venditori di ricordarsi che la vita virtuale di Internet non è tanto diversa dalla vita vissuta, i clienti rompono, rompono, rompono, anche (e soprattutto) per oggetti di poco valore, quindi bisogna porgere l’altra guancia e andare avanti basando il proprio business sui buoni clienti, che fortunatamente sono la maggioranza. L’intero mondo dell’ecommerce esiste grazie ad una fiducia conquistata lentamente e con grande fatica e questa fiducia va tutelata a tutti i costi!

Voi come la pensate?

Tags:

13 Comments
  1. Ma non si poteva trovare una soluzione migliore? Io capisco tutto, sono sia venditore che acquirente, penso però che spremendosi un attimino le meningi forse una soluzione alternativa la si poteva anche trovare.

  2. Premesso che secondo me la soluzione attuale mi sembra ottima, comunque un pò c’ho pensato ma non ho trovato alternative migliori… e forse neanche loro ; - )

  3. Costringere il venditore a dare il feedback subito dopo il pagamento ricevuto altrimenti non sarà materialmente possibile per il compratore rilasciare qualsiasi feedback. Dato che i venditori basano la loro credibilità sull’alto numero di feeback non credo che rinuncerebbero anzi vedendosi “costretti” farebbero carte false per dare un servizio perfetto che non poss alasciare spazio a giudizi negativi.

  4. Sono d’accordo con CinOp! A spremersi le meningi sicuramente si sarebbe trovato qualcosa di meglio. Sono anche io venditore e acquirente, e conosco bene le storie assurde e per certi versi perverse in cui si ci può imbattere su ebay, ma come un acquirente così anche il venditore DEVE poter lasciare un feedback proporzionato all’acquirente!
    In alcuni casi, infatti, un giudizio è più che meritato ma soprattutto UTILE A TUTTI: un caso per tutti riguarda le aste aggiudicate da utenti RINOMATI per il non pagare. Poter lasciare un commento in quel caso significa aiutare anche tutti quanti gli altri!

  5. secondo me, i venditori dovrebbero lasciare il feedback nel caso in cui gli acquirenti debbano pagare il prodotto con contrassegno. perchè la mancata accettazione da parte dell’acquirente farebbe perdere i soldi della spedizione al venditore. in tutti gli altri casi non dovrebbero lasciare feedback negativi, anche perche gli acquirenti per ricevere il prodotto, lo pagano prima, quindi hanno fatto il loro dovere, altrimenti non ricevono il prodotto in questione. non vedo csa significhi questi feedback lasciati dai venditori quando io acquirente ti ho già pagato il prodotto. che è una vendetta del venditore ad un feed negativo?? che è questa bambinata? facciamo gli adulti. e poi ricordatevi che il cliente ha sempre ragione!!!!

  6. Esattamente come la penso io!
    Però parlando con un paio di venditori professionali mi spiegavano che le vendite online si prestano a molti tipi di truffe anche da parte degli acquirenti. Esempio:
    – Il cliente X compra, paga e ricatta il venditore chiedendo un oggetto in più, pena il feed back negativo.
    – Il cliente X compra, paga e una volta ricevuto l’oggetto lo sostituisce con un altro uguale palesemente usato o rotto… e se lo fa sostituire.
    Insomma esistono anche clienti truffaldini d andrebbero segnalati. Sotto questo punto di vista l’ago della bilancia pende troppo dalla parte del cliente mentre prima pendeva troppo da quella del venditore.
    Chissà che la prossima modifica sia quella giusta ed equilibrata! : - Z

  7. Buongiorno,
    questa mattina ho scoperto qualche cosa che ha dell

  8. @jghen
    Il tuo messaggio è stato tagliato automaticamente, potresti gentilmente finire il tuo intervento? La cosa mi interessava!

  9. pienamente d’accordo con la nuova politica ebay…anche io vendo ma chi acquista pagando in anticipo DEVE ricevere un feedback positivo, anzi…dovrebbe essere addirittura automatico. Poi se il venditore riceve ingiustamente un feedback negativo dovrebbe avere solo la possibilità di ribattere, ma non di danneggiare l’acquirente.

  10. Salve, sinceramente non condivido affato la scelta di Ebay nella modifica dei feedback che oenalizza i venditori e la trovo al quanto scorretta priva di significato.
    La sensazione-realtà è che se ne lavano le mani, approfitandosi del fatto che ormai hanno una grande piazza di affari con tantissimi iscritti e non vogliono avere grattacapi m solo incassare soldi in modo rapido, dando un pessimo servizio egli utenti,soprattutto mi riferisco ai venditori.
    Inoltre la maggior parte delle volte non ha i la possibilità di comunicare con la’mministrazione di ebay,perchè ti passano le comunicazioni tramite call center generici che ci capiscono poco o nulla!
    Non trovo corretto che dopo 10 anni di onesta compra vendita su ebay, non si curino di fidelizzare ed agevolare i venditori seri di lunga data ,ma li diano in pasto alla mercee del primo sprovveduto acquirente.Personalmente ho ricevuto 2 feedback negativi del tutto scorretti.
    Riguardano entrambi un acquirente che dopo aver vinto un’asta non mi ha pagato, in seguito mi ha segnalato ad ebay dicendo che io non avevo spedito la merce malgrado il suo pagamento.
    Vorrei vedere senza avere incassato..In fine mi ha dato un feedback negativo e mi ha minacciato dicendomi che gli ero antipatico e di farmela pagare ancora , cosa che ha fatto acquistando un’altro mio articolo. Io avevo fatto presente ad ebay che non era assolutamente vero quello che asseriva l’acquirente, cioè che mi aveva pagato, ed ho chiesto tantissime volte ad ebay di valutare la cosa , consigliandoli di chiedere una prova di pagamento all’acquirente,che di fatto non poteva esibire perchè inesistente. Ebay non si è assolutamente curata della situazione ed ha lasciato che prendessi 2 feedback negativi ingiustamente. Sono riuscito a bloccare quest oacquirente escludendolo dalle mie inserzioni solo dopo il secondo acquisto già effettuato dallo stesso delinquente,ma la cosa più grave è che oltre a prendere 2 feedback negativi ingiusti, ho preso 2 ammonimenti per oggetto non spedito dopo pagamento e mi hanno ammonito dicendomi che al limte di 4 di questi ammonimenti verrò buttato letteralmente fuori dal circuito.
    Adesso le chiacchiere vanno e vengono ma queste sono cose veramente gravi e scorrette.
    Conosco altri siti più seri che prima di far rilasciare ad acquirente e venditore i feedback fanno una vera e prorpia intermediazione con i dati e le email scambiate dagli utenti ed esaminano realmente i pagamenti e le spedizioni, le conversazioni ecc..Questa è serietà e questo ha un senso in quanto ad intermediazione. Il pagamento delle inserzioni è benedetto e non rubato come fanno in alcune sitauzioni in ebay!
    Spero di avervi aperto la mente,saluti a tutti e buona fortuna.

  11. Scusa cosa hai fatto tu? Ci hai “aperto la mente”??? Permettimi di dirti che la mia mente era aperta anche prima, e che nessuno potrà mai convincermi che io, non appena ho pagato per un acquisto, debba subire un ricatto da parte del venditore che in pratica sottintende: “Anche se hai già pagato, e anticipatamente, con denaro valido, io non ti rilascio il feedback positivo, nella remota ipotesi in cui poi tu non lo rilascerai a me. Quindi se tu riceverai un disservizio te lo prenderai in saccoccia, peché o starai zitto e subirai, o io ribatterò alla tua protesta inventandomi qualcosa di negativo su di te”.

    In sintesi: un abuso.

    Personalmente metto immediatamente in lsita nera i venditori che mi fanno simili ricatti: io il mio feedback lo voglio quando tu incassi! Il mio tu lo avrai quando io sarò soddisfatto dal ricevimento della merce. Se non lo rilasci subito ti autocertifichi immediatamente come un venditore scorretto, un ricattatore.

    Ti si è aperta un po’ la mente anche a te, Luigi?

    • Non posso che essere d’accordo con te ed a distanza di un pò di tempo da questo articolo confermo che le cose sono molto cambiate. I venditori ora si fanno in 4 per ricevere un sincero e positivo feedback.
      Ci tengo a sottolineare che sono anche un commerciante (offline) e tutti giorni mi faccio in 4 per aumentare la mia reputazione accontentando (anche) i clienti più assurdi. Perché per i venditori di eBay dovrebbe essere diverso?

  12. E’ ingiusto che solo l’acquirente può mettere feed negativi mentre al venditore non è concesso. Con questa priorità gli acquirenti si permettono di fare i furbetti,i burloni…io personalmente ho avuto una brutta esperienza con un acquirente che ingiustamente mi ha messo un feed NEGATIVO!!!! Dopo aver ricevuto l’oggetto si lamentava di non aver ricevuto tutti i pezzi necessari nonostante nell’inserzione io abbia specificato che mandavo solo quel determinato oggetto. Inoltre su 10euro di spedizione pretendeva dei soldi indietro perché affermava che io l’avessi pagata di meno, così gli ho spiegato che i soldi comprendevano spedizione e imballaggio. mi rispose che non li fregava niente io li dovevo circa 4 euro…gli ho invito dei documenti presi dal sito ebay, ma niente!!! mi ha messo un bel FEED NEGATIVO!!!! Premetto che già dopo essersi aggiudicato l’asta iniziava a pretendere paypal (metodo di pagamento che non avevo inserito nell’inserzione) pretendeva subito il tracciamento online (subito mandato) alla fine mi stava accusando di aver mandato il pacco chi sà dove perché ancora non lo riceveva…mah…ma mi chiedo: si può cercare un punto d’accordo con questa gente????

Rispondi a SimoneRodriguez Cancel reply